Chi sarà il nuovo Presidente del CNSU?

Manlio Adone Pistolesi

Nella giornata di martedì 7 giugno il MUR (Ministero dell’Università e della Ricerca) ha pubblicato i risultati delle elezioni per il rinnovo del Consiglio nazionale degli studenti.

135.347 i voti di lista espressi nelle giornate del 17, 18 e 19 maggio negli atenei italiani sparsi nei quattro distretti. 28 i rappresentanti degli studenti eletti. A completare i 30 componenti del futuro CNSU si aggiungono un rappresentante eletto dagli iscritti ai corsi di specializzazione e uno eletto dai dottorandi.

Chi sceglieranno come futuro Presidente del CNSU?

I risultati per distretto

Gli atenei italiani sono suddivisi in quattro distretti ai quali corrisponde una sede di commissione elettorale locale: per il I è l’Alma Mater; invece per il II distretto la Statale di Milano; per il III l’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”; per il IV l’Università degli Studi di Napoli “Federico II”.

Nel I distretto UdU ha conquistato 4 seggi su 7 con 9.798 voti. I rimanenti sono andati a Student Office-Obiettivo Studenti (2) e ad Azione universitaria-Studenti fuorisede (1). Alessia Conti si attesta come la più votata con 2.272 preferenze. Gli altri eletti sono rispettivamente: Giovanni Viglione, Antonio Cento, Claudia Sofia Scandola; Jacopo Toccoli, Tommaso Gasparini; Domenico Carbone.

Invece, nel II distretto il quadro diventa frastagliato: 2 seggi vanno a Obiettivo Studenti-Lista aperta-Ateneo Studenti con 7.048 voti (Pietro Rioldi; Matteo Monteverdi), 1 seggio a Unilab SvoltaStudenti (Michele Yujun Zheng), 1 seggio a UdU-La Terna Sinistrorsa-Uni+ (Luca Mondini), 1 seggio ad Azione Universitaria (Rosario Losiggio), 1 seggio a Primavera Degli Studenti-Unisì-La Svolta-Run-Team-Su Genova (Gioele Giachino), 1 seggio Studenti Indipendenti-Link (Rafael Jose Crespo-Azerin Planells).

Anche il III distretto presenta una situazione simile. Infatti, Università in movimento ottiene 3 seggi su 7 (Valerio Cerracchio; Luigi Gaglione; Sara Ornella Iarussi). Mentre i restanti vanno a UdU e liste collegate (Lorenzo Mazzolla; Alycia Costantini), ad Azione Universitaria (Giulia Sciortino) e a Primavera degli studenti (Luca Torlai).

Infine, il IV distretto ospita il candidato con più preferenze: Nicola Liguori, con 6.577 voti. Il suo collega, Leonardo Pagano, consegna a Confederazione degli studenti 2 seggi. A seguire, UdU e varie liste (Francesco Tommasino; Giorgio Marretta), Link-Onda universitaria e altri (Giulia Biundo), Primavera degli Studenti e altri (Giovanni Pio Oliverio), Azione universitaria (Mario Russo).

Chi sarà il nuovo Presidente del CNSU?

UdU parte necessariamente da una posizione di forza, avendo conquistato 9 seggi su 28 disponibili ed essendo anche la lista più votata con 32.698 voti di lista.

Inoltre, sempre UdU alle scorse elezioni aveva nominato il presidente uscente Luigi Leone Chiapparino.

Lascia un commento