Come andare in pensione prima con il riscatto della laurea

Karoline Gapit

Il riscatto della laurea dà la possibilità ad ogni cittadino laureato di andare in pensione prima. Secondo il Presidente dell’Inps, Pasquale Tridico, vi sarà la possibilità di riscattare la laurea gratuitamente o quasi.

Come funziona

Tridico ha parlato di due caratteristiche positive del riscatto della laurea. “Incentiva il giovane e contribuisce all’aumento delle skills di un paese dove il tasso dei laureati è tra i più bassi dell’Unione Europea”, ha dichiarato il presidente dell’Inps all’intervista su La Repubblica.

Infatti, il riscatto della laurea è un istituto che dà la possibilità di valorizzare, ai fini pensionistici, gli anni passati per laurearsi. La normativa attuale prevede che l’onere contributivo relativo al riscatto pesi sul contribuente. La cifra è misurata in base alle norme che regolano la liquidazione della pensione, seguendo, dunque, il sistema retributivo o contributivo, che viene tenuto conto durante la collocazione temporale dei periodi d’oggetto del riscatto.

Cosa si può riscattare?

  • I diplomi universitari, i cui corsi non siano stati di durata inferiore a due anni e superiore a tre anni;
  • I diplomi di laurea, i cui programmi non siano stati di durata inferiore a quattro e superiore a sei anni;
  • I diplomi di specializzazione conseguiti in seguito alla laurea e al termine di un corso di durata non inferiore a due anni;
  • I dottorati di ricerca i cui corsi sono regolati da specifiche disposizioni di legge e solo se si sono versati i contributi alla gestione separata Inps;
  • I titoli accademici conseguiti al termine di un corso di durata triennale e con la laurea specialistica, al termine di un corso di durata biennale propedeutico alla laurea.
  • Gran parte dei diplomi rilasciati dagli Istituti di Alta Formazione Artistica e Musicale.

Ovviamente, anche il calcolo dell’onere deve essere tenuto in conto. Infatti, per questo, bisogna tenere a mente dei vari periodi da riscattare. La distinzione tra sistema retribuivo e sistema contributivo è rilevante.

Quanto costa il riscatto della laurea?

Riscattare la laurea può essere costoso. I costi possono variare fino a superare gli 80mila Euro. Dal 2019, però, è possibile richiedere il riscatto in forma agevolata. Questa consiste in un risparmio fino al 70% del costo del riscatto.

In aggiunta, per alcuni titoli di studio, come i diplomi area tecnica o diplomi in area ospedaliera, il costo del riscatto può essere solo a percentuale e non in forma agevolata. Infine, l’Inps precisa che il costo del riscatto dei periodi di laurea precedenti al 1996 viene calcolato secondo le modalità ordinarie.

Lascia un commento