Programma Blue Book: tirocini retribuiti alla Commissione europea

Elena Rosa

Con il progetto Blue Book, la Commissione europea permette a giovani laureati di entrare a far parte dei team di amministrazione e traduzione. Attualmente, le selezioni sono aperte per i programmi di tirocinio di marzo 2023. La data di scadenza per la presentazione delle candidature è fissata entro il 31 agosto 2022.

La Commissione europea

La Commissione europea è l’organo esecutivo dell’UE, ciò significa che è responsabile dell’avvio e dell’applicazione delle leggi dell’UE e della gestione delle politiche Europee.

È composta da 27 commissari (uno per ogni Stato membro) e ha sede a Bruxelles. Svolge diverse funzioni:

  • presenta proposte di leggi;
  • sostiene il diritto dell’UE agendo contro imprese o Stati che non rispettano il diritto Europeo;
  • gestisce le politiche e redige i budget;
  • rappresenta l’Unione Europea nei negoziati con altri paesi o organizzazioni.

Il progetto Blue Book

Attraverso il progetto dedicato ai giovani laureati, la Commissione Europea apre due volte l’anno le candidature per svariati tirocini. Attualmente la ricerca è focalizzata in ambito amministrativo e traduttivo. I tirocinanti avranno l’opportunità di conoscere le politiche e i processi delle istituzioni europee e mettere in pratica quanto acquisito precedentemente in un contesto dinamico e internazionale. Al momento sono aperte le selezioni per i tirocini che si svolgeranno a partire da marzo 2023.  

Il lavoro quotidiano consisterà in:

  • partecipazione e organizzazione di riunioni, gruppi di lavoro e audizioni pubbliche;
  • ricerca, redazione e modifica della documentazione, inclusi rapporti e consultazioni;
  • rispondere alle richieste dei cittadini;
  • supportare la gestione dei progetti;
  • tradurre, rivedere traduzioni o ricercare la terminologia.

Compenso, condizioni e durata

Il programma Blue Book prevede un’indennità di 1.252,68 euro mensili ed una copertura assicurativa sanitaria contro gli infortuni per l’intera durata del tirocinio. Rimborsi spese per motivazioni legate all’ottenimento del visto e spostamenti tra l’alloggio e il luogo del tirocinio sono altresì disponibili.

La sede è in larga parte a Bruxelles, ma potranno essere presenti opportunità anche in Lussemburgo o in altri paesi dell’Unione Europea. Tutti i tirocini hanno una durata di 5 mesi, dal 1° marzo 2023 sino al 31 luglio 2023, con un orario full time di 40 ore settimanali.

Requisiti per i tirocini Blue Book

Per effettuare una candidatura è necessario rispettare alcuni requisiti linguistici e non:

  • essere in possesso del titolo di laurea, almeno di primo livello (o titolo equivalente);
  • non avere esperienze lavorative pregresse della durata superiore a 6 settimane all’interno di qualsiasi istituzione, organo o agenzia dell’UE, del Parlamento europeo o presso la Corte di giustizia dell’UE;
  • possedere la cittadinanza di uno degli stati membri dell’UE (non è esclusa la parteciazione di cittadini di Stati Terzi);
  • conoscere fluentemente almeno due lingue ufficiali dell’Unione.

In particolare, in ambito amministrativo è richiesta un’ottima conoscenza di almeno due lingue comunitarie ai livelli C1 o C2 del QCER e almeno una tra le due deve essere inglese, francese o tedesco.

Per l’ambito traduttivo è necessario essere in grado di tradurre nella propria lingua madre dei testi in almeno due lingue tra inglese, francese o tedesco e conoscere un’altra lingua comunitaria ad un livello pari al B2 del QCER.

Come candidarsi

Se sono rispettate tutte le condizioni precedentemente elencate, è possibile effettuare una domanda di candidatura. Tale domanda dovrà essere inoltrata attraverso il portale ufficiale della Commissione europea nell’apposita sezione dedicata ai tirocini.

Le candidature potranno essere effettuare fino alle ore 12.00 del 31 agosto 2022.