Salvare il mondo mentre vai all’Università

Fiorella Verde

Salvare il mondo mentre vai all’Università, almeno dal punto di vista ambientale, è possibile. Puoi frequentare uno dei corsi di laurea green oppure puoi seguire cinque accorgimenti che ti permetteranno nel tuo piccolo di fare la differenza.

1. Borraccia in acciaio inox

Bere è importante, ma lo sapevi che ci vogliono dai 100 ai 1000 anni per smaltire una bottiglia di plastica e ci vogliono solo due minuti per riempire una borraccia? Acquistando una borraccia in metallo ridurrai drasticamente il tuo consumo di plastica e risparmierai anche qualche soldo.

Bonus: sono disponibili in tantissimi colori e fantasie! E molto spesso le Università regalano le borracce con il proprio logo.

2. Tote bag

Le tote bag sono borse in tela, colorate, comode, leggere e soprattutto ecologiche! Perfette se sei un fuorisede costretto a farsi la spesa da solo o uno studente che deve scarrozzare per l’Università tutti i suoi libri. Sono anche un’ottima soluzione per supportare uno small business locale, ce ne sono tantissime e puoi anche personalizzarle!

3. Lunch box in paglia di grano

Se ti capita spesso di dover mangiare in Università portandoti da casa il pranzo, prova ad utilizzare le lunch box in paglia di grano! Si tratta di un materiale ecosostenibile, lavabile in lavastoviglie e riscaldabile in microonde, sostitutivo della plastica.

4. Cannucce riutilizzabili

Un altro piccolo passo per ridurre la plastica nella tua vita è acquistare le cannucce riutilizzabili. Puoi usarle in casa, in Università e al bar. Ce ne sono di moltissimi tipi: in acciaio, in bambù, pieghevoli e da viaggio.

Bonus: costano poco e durano tanto!

5. Tazza termica

La versione invernale della borraccia d’acqua fresca è la tazza termica colma di the caldo! Utilissima nelle sessioni di studio matto e disperatissimo in biblioteca, acquistabile in varie misure (fino a 450ml) e anche questa ecologica ed economica.

Lascia un commento