Scienze biologiche: il Corso di Laurea fa per te?

Tea Maistro

Quanti sono gli studenti che, durante gli anni delle scuole superiori, hanno amato trascorrere le ore di lezione nei laboratori di chimica utilizzando becker, pipette e beuta? Quanti, invece, sono attratti dallo studio del corpo umano e degli altri esseri viventi?
Se ti appassiona l’idea di conoscere le più disparate forme di vita, dal livello micro attraverso lo studio delle cellule sino allo studio corpi macro, allora il Corso di Laurea in Scienze biologiche potrebbe fare al caso tuo.

Questioni tecnico-burocratiche del Corso in Scienze biologiche

Prima di iscriverti al Corso di Laurea in Scienze Biologiche è bene sapere che si tratta di un Corso dalla durata triennale. Una volta conseguita la laurea, è possibile proseguire i propri studi con un Corso di Laurea magistrale biennale che permette di specializzarsi in un settore delle Scienze biologiche. Si tratta, dunque, di un percorso 3+2.
Il Corso di Laurea appartiene alla classe di laurea L-13. La classe di laurea serve a collocare una specifica area del sapere, in questo caso le scienze biologiche, all’interno delle conoscenze complessivamente accumulate.

Dati socio-anagrafici

Secondo i dati raccolti e elaborati da Alma Laurea, più di 3/4 delle persone iscritte a Scienze biologiche sono donne. Ci si laurea mediamente all’età di 24 anni con la durata degli studi pari a circa 4 anni e 7 mesi. Il voto medio di laurea è pari a 100/110 circa.

Le principali materie di studio

  • Chimica generale
  • Citologia e istologia
  • Biologia e sistema vegetale
  • Chimica organica
  • Fisica
  • Chimica organica

Dove studiare Scienze biologiche

Bari, Bari Politecnico, Basilicata, Bergamo, Bologna, Bolzano, Brescia, Cagliari, Calabria, Camerino, Campania Luigi Vanvitelli, Cassino e Lazio meridionale, Catania, Catanzaro, Chieti e Pescara, Enna Kore, Firenze, Ferrara, Foggia, Genova, Insubria, L’Aquila, LIUC Carlo Cattaneo, LUM, Macerata, Marche Politecnica, Messina, Milano, Milano Bicocca, Milano IULM, Milano Vita Salute San Raffaele, Modena e Reggio Emilia, Molise, Napoli Benincasa, Napoli Federico II, Napoli l’Orientale, Napoli Parthenope, Padova, Palermo, Parma, Pavia, Perugia, Perugia Stranieri, Piemonte Orientale, Pisa e molte altre Università. Se sei interessato a sapere tutte le Università che offrono questo Corso di Laurea, consulta il sito di Alma Laurea e troverai l’elenco concreto.

Dopo la laurea in Scienze biologiche

Al termine del percorso triennale, il 91% degli studenti si iscrive a un Corso di Laurea di secondo livello. Il 33,6% dichiara di voler proseguire gli studi per migliorare le chances di trovare lavoro. Il 29,5%, invece, prosegue gli studi per migliorare la propria formazione culturale.
Il 74% completa la propria formazione con un Corso di Laurea che rappresenta il naturale proseguimento del percorso triennale. Il 24%, invece, sceglie un percorso che rientra nel medesimo settore disciplinare seppur non si tratti del proseguimento vero e proprio. Il 62% intraprende il percorso magistrale nello stesso Ateneo in cui ha conseguito la laurea triennale.

Condizione occupazionale dei laureati

Il 72% degli studenti che hanno terminato il percorso triennale non lavora e non cerca lavoro; il 15% lavora mentre il 13% non lavora ma cerca lavoro.
Il 42% circa lavora con contratti non standard seguiti dal 14,6% che lavora con contratto a tempo indeterminato. Il 69% di chi lavora ha un contratto part-time. L’80% circa dei lavoratori è impiegato nel settore privato; la maggior parte degli studenti lavora nel centro Italia.
La retribuzione mensile netta è mediamente pari a 837 euro per gli uomini e 630 euro le donne, evidenziando un profondo gap di genere dal punto di vista salariale.

Lascia un commento