Sotto stress per l’esame? Un segnale da non tralasciare

Elisa Belussi

Gli studenti e gli esami: un antagonismo vecchio come il mondo. Quando l’apprensione per i test diventa insostenibile, ecco che lo stress da esame mette a dura prova la salute psicofisica dei ragazzi.

Secondo l’Istat il benessere psicologico è diminuito sia nei giovani che negli adulti. I motivi sono spesso legati allo status economico, al genere e all’esclusione sociale.

Sebbene in Italia depressione e suicidi siano meno diffusi che nel resto d’Europa, la situazione sembra peggiorata, soprattutto nelle generazioni più giovani.

La lente d’ingrandimento, nella fascia della popolazione più giovane, è puntata sul benessere psicofisico legato all’attività scolastica e universitaria, che in alcuni casi può causare situazioni di malessere e sconforto, soprattutto nei periodi d’esame.

Alcuni dati

Secondo l’OMS, ogni anno in Italia su un totale di 4000 sucidi, 300 riguardano i giovani. Le cause del malessere derivano spesso dalla pressione scolastica o dalla mancanza di prospettive per il futuro.

Uno studio OCSE classifica gli studenti del Belpaese tra i più stressati d’Europa. Un dato preoccupante, considerando che influisce anche sulla soddisfazione della vita, al 6.9 in Italia rispetto alla media europea, di 7,3.

La rivista Nature afferma che il 40% degli studenti prova ansia prima e durante le situazioni d’esame. I sintomi variano dalla preoccupazione, fino all’aumento della frequenza cardiaca e all’eccitazione nervosa.

Avvisaglie che possono influenzare negativamente il rendimento e la salute di chi ne è affetto, provocando effetti che nel tempo tendono a ripetersi.

Lo stress da esame colpisce chiunque

Con l’ufficiale riconoscimento, da parte dell’OMS, della sindrome da burnout come condizione medica patologica, l’attenzione sul tema sta aumentando, e con lei anche i modi migliori per gestire adeguatamente sintomi e cause.

Lo stress da esame viene riscontrato in studenti di ogni età, manifestandosi al massimo nel periodo universitario. 

Una buona qualità dell’insegnamento ed un approccio positivo all’apprendimento giovano sul benessere dei ragazzi, arginando il rischio di sviluppare ansie e timori durante i periodi di forte stress.

Scarica orala nostra Guida