Bicocca con UniCredit: nasce il corso di finanza per 3000 assistenti sociali

Giorgia Fontana

Grazie al nuovo progetto di UniCredit Esg Italy in collaborazione con l’Università di Milano-Bicocca e la FNAS (Fondazione Nazionale Assistenti Sociali), 3000 assistenti sociali avranno l’occasione di migliorare la propria educazione finanziaria e bancaria. Lo scopo del corso proposto, infatti, è che acquisiscano più consapevolezza sulla relazione tra financial literacy e l’inclusione sociale in ambito lavorativo e scolastico.

Il progetto di UniCredit 

Pensato per clienti e non, Save4You è una delle attività promosse da UniCredit per il progetto Banking Academy. Si tratta di un’iniziativa offerta gratuitamente alle imprese e alle associazioni del terzo settore; l’obiettivo del gruppo bancario è quello di sostenere la crescita dell’alfabetizzazione finanziaria degli italiani, affinché siano in grado di prendere decisioni economiche più attente e consapevoli. La collaborazione con l’Università Bicocca e la FNAS, quindi, è uno dei tanti progetti creati per migliorare l’educazione finanziaria media.

“Le attività di financial education sono un elemento importante del nostro modo di interpretare il nostro ruolo e di costruire una società sostenibile per tutti. In particolare il percorso che inauguriamo oggi insieme all’Università degli studi Milano-Bicocca e alla Federazione Nazionale Assistenti Sociali, accende un faro sul rapporto che esiste tra financial literacy e violenza economica e l’inclusione lavorativa delle donne, tematiche a cui UniCredit sta prestando molta attenzione, come dimostrano anche altre iniziative messe in campo nel corso degli anni dalla Banking Academy e dalla Social Impact Banking a supporto dell’imprenditoria femminile e delle categorie svantaggiate” 

ha dichiarato Roberta Marracino, Responsabile della Esg Strategy e dell’Impact Banking di UniCredit.

Il corso di educazione finanziaria

Il progetto, lanciato il 25 gennaio e costituito da cinque moduli online, terminerà il 9 febbraio. Grazie alla collaborazione con l’Università Bicocca e il dipartimento di Scienze Economico-Aziendali, i professionisti della Banking Academy UniCredit saranno affiancati da ricercatori dell’ateneo: Paola Bongini, Doriana Cucinelli, Monica Rossolini ed Emanuela Rinaldi. Il gruppo di ricerca in questione si è per anni occupato di studiare la socializzazione economica e la gestione delle finanze personale e familiare.

Gli obiettivi del corso

Il percorso si occupa di approfondire nozioni fondamentali dell’educazione finanziaria e i collegamenti che essa ha con la violenza economica. I partecipanti potranno ascoltare le testimonianze a riguardo direttamente da altri assistenti sociali della FNAS. La Presidente della Fondazione, Silvana Mordeglia, commenta così:

E’ importante per i professionisti assistenti sociali partecipare a questa formazione, perché la nostra quotidianità ci vede al fianco di soggetti vulnerabili che, anche per scarsa o nessuna dimestichezza con l’educazione finanziaria si trovano in estrema difficoltà. […] Per essere d’aiuto ad altri dobbiamo sapere noi cosa fare, cosa consigliare. Non soltanto per l’immediato, ma anche per realizzare percorsi di auto-aiuto. Per questo, come FNAS, siamo grati della disponibilità e delle conoscenze messe a disposizione dei nostri professionisti.”

Lascia un commento