UNiti per il voto: intervista all’On. Nesci

Manlio Adone Pistolesi

L’On. Nesci, Sottosegretaria per il Sud e la coesione territoriale, dal 2015 porta avanti una proposta di legge ribattezzata “elezioni pulite”. Al suo interno l’articolo 7 propone il voto fuori sede in occasione dei referendum e delle elezioni europee.

Nella video intervista che ci ha concesso molti sono stati i temi trattati: dal voto per posta fino al voto elettronico.

Nesci: “L’occasione di un cambiamento”

Dall’intervista alla Sottosegretaria Nesci si può desumere una panoramica dell’attuale politica italiana. La proposta di legge della deputata calabrese già nel 2015 dovette rimodulare le sue pretese: da un voto per la Camera in tribunale a quello per referendum ed europee.

Intervista all’On. Nesci

L’emergenza pandemica ancora vigente e la sensibilizzazione crescente – grazie al contributo del Collettivo Peppe Valarioti – secondo la deputata del M5S potranno accelerare il percorso dei vari disegni di legge in Commissione e nelle Aule.

Nella giornata di oggi, 5 maggio, la I Commissione Affari Costituzionali si riunirà di nuovo per dibattere intorno ai diversi testi in esame.

Come riportato dalla sintesi della riunione del 29 aprile, l’On. Giuseppe Brescia: “ritiene quindi opportuno sollecitare il più opportuno coordinamento tra i lavori dei due rami del Parlamento su tali tematiche”. Non mancano le perplessità anche all’interno della Commissione stessa. Infatti – come si legge nello stesso documento – l’On. D’Ettore (FI) ritiene “dirimente escludere da subito dal dibattito taluni argomenti, osservando, ad esempio, che il suo gruppo esprimerebbe la sua netta contrarietà ad un’eventuale introduzione del voto telematico e del voto per corrispondenza”.

Lascia un commento