Vita da studenti: ecco come risparmiare

Veronica Toppi

La vita da studente è già difficile da affrontare, ma, quando sei un fuori sede e ti trovi a sostenere un affitto tutti i mesi, la sfida si fa ancora più dura. Se durante i primi tempi, infatti, ci si gode ancora l’emozione di una vita sradicata da casa senza badare troppo a spese extra, a poco a poco ci si accorge che i costi che una famiglia devono affrontare non sono sicuramente indifferenti.

Come fare a risparmiare senza rinunciare ad una sana “vita universitaria”? “Si rischia di diventare malati di risparmio?” “Non devo più uscire la sera con i miei amici?”

Assolutamente no! Qui di seguito troverete 4 consigli convenienti da adottare nella vostra routine.

Agevolazioni per universitari

Sicuramente avrete già notato che molti servizi offrono agevolazioni agli studenti di varia natura: dall’abbonamento della metro, ai musei, passando per ristoranti, supermercati fino alle serate esclusive per universitari. Tariffe scontate e buone occasioni sono spesso e volentieri punti chiave da ricercare e tenere sotto occhio. Ovviamente, per verificare che frequentate l’università, vi basterà presentare il vostro badge universitario (da portare sempre dietro!). Il segreto sta nell’informarsi e chiedere sempre di persona agli esercizi commerciali eventuali sconti e promozioni.

Occhio alla spesa

Un punto importante che fa parte della quotidianità di ognuno è fare la spesa al supermercato. Per alcuni una noia mortale, per altri momento di relax, rimane una delle abitudini in cui si deve anche badare al portafoglio. E qui, più che ribadire il fatto di prestare attenzione a sconti e offerte, i consigli che possono rivelarsi più utili sono: compilare un ipotetico piano alimentare di settimana in settimana ma soprattutto controllare i prezzi al kg di tutto ciò che prendete in mano (particolare attenzione a carne, frutta e verdura!) In questo modo eviterete il più possibile gli sprechi di cibo e risparmierete in maniera più consapevole senza farvi prendere in giro da quelle che sembrano occasioni della vita e non si rivelano poi effettivamente tali.

Attenzione alle bollette

Sicuramente questa è una spesa che tutti hanno l’obbligo di sostenere, nessuno escluso. Tuttavia, è anche vero che si possono prendere alcuni accorgimenti per salvare le proprie tasche, con un occhio di riguardo anche all’ambiente. Spegnere le luci quando nessuno le sta utilizzando, limitare la funzione stand by di TV e computer, staccare il caricatore del cellulare quando non necessario e scegliere lampadine a risparmio energetico, sono solo alcuni piccoli consigli che di certo non saranno pesanti da adottare, ma aiuteranno ad ottenere riduzioni sull’importo delle bollette.

Registro spese

Ultimo, ma non meno importante, è quello di tenere un regolare registro delle spese. Pianificando a grandi linee gli importi delle spese che sostenete, non solo riuscirete a darvi delle priorità sugli acquisti, ma avrete perfettamente sotto controllo il vostro portafoglio. Ogni 90 giorni andrà controllato il registro in modo da ottenere un bilancio regolarizzato e puntuale.

Quella del risparmio non deve diventare un’ossessione, ma anche solo l’idea di cominciare a tenere d’occhio ciò che si spende, potrà aiutare a risparmiare e vivere con più leggerezza quel tanto desiderato aperitivo con gli amici senza arrivare con i soldi contati.

Lascia un commento

Scarica orala nostra Guida