“Volontari per l’Educazione”, Save the Children per l’apprendimento

Elisa Belussi

Con il progetto “Volontari per l’Educazione” Save the Children scende in campo per sostenere bambini e ragazzi nel recupero degli apprendimenti. I volontari aiuteranno inoltre i beneficiari a trovare la giusta motivazione da incanalare nello studio, per promuovere la loro autonomia.

Il programma vuole contrastare la crisi educativa prodotta dalla pandemia Covid-19.

“Volontari per l’Educazione”, il progetto

“Volontari per l’Educazione” vuole sostenere bambini e ragazzi in difficoltà con il recupero dell’apprendimento, affiancando stabilmente un volontario a un singolo o a un piccolo gruppo.

I volontari accompagneranno in base alle loro disponibilità di tempo e di competenze i bambini e i ragazzi aderenti all’iniziativa.

Come diventare volontario

Diventare parte attiva del progetto è molto semplice. L’impegno richiesto è di circa tre ore settimanali nei pomeriggi dei giorni feriali, suddivisi in due momenti da 1,5 ore ciascuno, per un periodo minimo di circa tre mesi.

Per aderire basterà essere maggiorenni e credere nel valore dell’educazione, fondamentale per garantire un futuro migliore alle prossime generazioni.

Save the Children richiede la compilazione di un form, a cui si avrà accesso previa iscrizione al portale dell’associazione, fornendo email, password e nome.

Ogni volontario non sarà da solo nel percorso educativo. Potrà infatti fare riferimento a un educatore o a un’educatrice professionale, che lo accompagnerà per tutta la durata del percorso.

Maggiori informazioni sono inoltre reperibili alla pagina del sito dedicata all’iniziativa.

Non solo studio

Essere parte attiva del progetto permetterà ai partecipanti di far parte di una vera e propria community online, composta da centinaia di persone con le quali scambiare esperienze e opinioni, condividere la propria avventura e partecipare insieme a un obiettivo educativo comune.

Per tutti i volontari sarà garantito un ciclo di formazione avanzata sui temi legati al supporto allo studio online, e alla “relazione educativa in diversi contesti”.

Con il completamento dell’esperienza Save the Children rilascerà un attestato di partecipazione per l’attività educativa svolta.

Video del progetto dal canale YouTube di Save the Children

Lascia un commento