Università: voti e punteggi, atenei e facoltà a confronto

Alice De Luca

Nel proprio percorso universitario ciascuno può essere più o meno esigente. Nel momento in cui si accetta un voto, infatti, intervengono valutazioni diverse, spesso contingenti e personali. A volte, però, può essere utile consultarsi con amici e compagni di studio per migliorarsi dove è possibile e se necessario. Questa opportunità è offerta, su scala più ampia, dal rapporto Almalaurea 2021 sul profilo dei laureati 2020. Il portale permette infatti di confrontare i punteggi degli esami e i voti di laurea fra diversi atenei o gruppi disciplinari.

Voti e punteggi in base al ciclo: più bassi alla triennale, alti alla magistrale, a metà nel ciclo unico

La prima variabile importante per i voti di laurea e i punteggi è il ciclo di laurea. Nei corsi triennali, infatti, il punteggio degli esami si attesta sulla media di 25,6 con un voto di laurea pari mediamente al 100,1. Secondo i dati si ambisce a risultati migliori nei percorsi magistrali biennali. Questi vantano una media di 27,6 punti negli esami e di 108,0 nella media dei voti di laurea.

I corsi di laurea a ciclo unico si posizionano invece a metà classifica. La media nel punteggio degli esami è del 26,6 e nel voto di laurea del 105,6.

Voti e punteggi in base al gruppo disciplinare: spiccano umanisti e letterati

Se si scende nel dettaglio dei vari gruppi disciplinari (comprendendo percorsi di laurea triennali, magistrali biennali e a ciclo unico) i punteggi d’esame più alti li vantano gli umanisti e i letterati, con la media del 27,9. Nella top ten seguono arte e design (27,3), a pari merito l’area linguistica e quella psicologica (entrambe 26,8), educazione e formazione (26,6), il gruppo medico, sanitario e farmaceutico (26,6), quello scientifico (26,5), architettura e ingegneria civile (26,4), l’area politico-sociale e della comunicazione (26,4), e condividono il decimo posto il gruppo agrario-forestale e veterinario e il gruppo giuridico con il 26,0. La media più bassa è quella dell’area di scienze motorie e sportive (25,4).

Anche nella classifica dei voti di laurea gli umanisti e i letterati mantengono il primo posto (107,3). Sul podio anche il gruppo medico, sanitario e farmaceutico (106,4) e quello di arte e design (105,3). Tra i primi dieci seguono l’area scientifica (104,2), psicologica (104,0), architettura e ingegneria civile (103,9), lingue (103,7), educazione e formazione (103,4), il gruppo agrario-forestale e veterinario (103,0) e il gruppo politico-sociale e della comunicazione (102,3). All’ultimo posto per voto di laurea c’è invece l’area economica, con la media del 100,3.

Gli atenei con i voti di laurea più alti

Infine si possono confrontare tra loro anche i voti di laurea nei diversi atenei italiani. Nella valutazione di Almalaurea la lode è calcolata come pari ad un voto di 113, e questo spiega perché compaiono medie superiori a 110.

Nelle lauree triennali al primo posto si trova l’Università Vita-Salute San Raffaele di Milano (104,6). Seguono l’Università degli studi internazionali di Roma (103,9) e l’Istituto Universitario di Architettura di Venezia (103,7). Tra i primi dieci anche l’Università di Foggia (103,3), di Camerino (102,9), di Messina (102,6), di Catanzaro (102,4), di Palermo e della Tuscia (entrambe 102,3). Al decimo posto pari merito Bari e Roma LUMSA (102,1).

Per quanto riguarda le lauree magistrali biennali, sul podio l’Università della Basilicata (110,8), il Campus Bio-Medico di Roma (110,5) e l’Università di Palermo (110,5). Seguono l’Università per Stranieri di Siena (110,3), l’Università di Bari (110,0), la LUMSA di Roma (109,9), Vita-Salute San Raffaele di Milano (109,8), l’Università del Molise (109,7), di Sassari (109,7) e L’Orientale di Napoli (109,6).

Relativamente ai percorsi di laurea a ciclo unico, invece, i voti più alti sono quelli del Campus Bio-Medico di Roma (111,7). In coda l’Università Vita-Salute San Raffaele di Milano (110,6), l’Università Politecnica delle Marche (110,6), Foggia (108,7), il Politecnico di Bari (108,6), Palermo (108,5), Cagliari e Valle d’Aosta (entrambe 108,3), L’Aquila (107,7) e La Sapienza di Roma (107,7).

Punteggi negli esami: atenei a confronto

Se invece ad interessarci sono le medie dei punteggi negli esami, il podio delle lauree triennali è occupato dall’Istituto Universitario di Architettura di Venezia (26, 9), Vita-Salute San Raffaele di Milano (26,7) e l’Università di Macerata (26,5).  

Tra gli studenti della magistrale biennale prendono voti più alti quelli dell’Università per Stranieri di Siena (28,5), dell’Università Vita-Salute San Raffaele di Milano (28,4) e dell’Orientale di Napoli (28,3).

Ai primi posti tra le medie dei percorsi di laurea a ciclo unico ci sono infine il Campus Bio-Medico di Roma (27,9), l’Università Politecnica delle Marche (27,8), l’Università della Valle d’Aosta e Vita-Salute San Raffaele di Milano, che condividono la media del 27,6.

Lascia un commento